Things Mobile fa il botto!

A pochi giorni dal lancio internazionale, il successo di Things Mobile è davvero clamoroso. Il primo Operatore Mobile Globale dedicato all’Internet delle cose (IoT), che connetterà milioni di dispositivi in tutto il pianeta, anche in assenza di wi-fi, ha fatto il botto!

Sono infatti migliaia le richieste da tutto il mondo provenienti da aziende dei più svariati settori: logistica, medicale, sicurezza, agritech, smarthome, per sviluppare progetti IoTt/m2m. Per velocizzare le vendite su scala mondiale, Things Mobile apre lo shop on line e conclude i primi accordi di distribuzione.

La SIM Things Mobile, con un risparmio di oltre il 50%, si collega in roaming permanente con 250 Partner accreditati in oltre 165 Paesi, garantendo così massima copertura e miglior qualità di segnale rispetto agli Operatori tradizionali.

 “Things Mobile – rivela il CEO Manuel Zanella (40 anni), già inventore e CEO di ChatSim, la SIM nata per chattare gratis e senza limiti con WhatsApp e le altre App di Chat (www.chatsim.com) – oltre che da aziende già affermate e leader sui loro mercati, è stato anche contattato da alcune start up di piattaforme di crowdfunding quali Kickstarter che devono connettere i loro devices e che non riescono a trovare proposte semplici e convenienti attualmente disponibili. La soluzione globale low cost facilita infatti la messa sul mercato di decine di dispositivi. Un mercato sottolinea Zanella – che ha confermato ad oggi la mancanza di una soluzione concreta ed economica per i progetti IoT. Per questo Things Mobile sta conquistando in tempi record un settore dove regna ancora molta confusione e dove l’offerta dei grandi Operatori di telefonia mobile è poco chiara, poco flessibile e di solito molto costosa”.

Dal canto suo, Things Mobile offre molti Plus: connettività multirete, bassissimi costi di connessione e zero di gestione, copertura in oltre il 90% dei Paesi del mondo.

Oltre a Zeromobile, azionista di maggioranza, partecipano all’operazione la società di investimento Angelsim Sarl, già investitore in ChatSim, e Juan de la Coba, co-founder di ChatSim.

Things Mobile è un’evoluzione di Zeromobile, società di telefonia mobile low cost fondata dal vulcanico Manuel Zanella (www.zeromobile.it). Se ChatSim è stata l’evoluzione di Zeromobile a livello di voce, chat e sms, Things Mobile è l’evoluzione dei dati. In questa direzione, Manuel Zanella ha esteso l’esperienza di ChatSim al suo nuovo prodotto.

L’obiettivo di Manuel Zanella oggi è quello di connettere milioni di dispositivi IoT in tutto il pianeta grazie a Things Mobile, con una tariffa in roaming permanente mai vista prima.

Tariffa che, unita alle caratteristiche tecniche della SIM, fa di Things Mobile l’Operatore IoT oggi più conveniente, competitivo, e affidabile sul mercato globale.

Things Mobile consente di collegare e gestire i prodotti IoT in tutto il mondo, con una tariffa base molto competitiva a partire da 0,10 €/MB nei principali Paesi del mondo. Per grandi progetti, Things Mobile studierà piani e tariffe dedicate e costruite su misura in base alle esigenze del cliente. La connessione wireless di Things Mobile funziona ovunque, anche dove non è disponibile il wi-fi. Con Things Mobile ogni dispositivo IoT arriva subito in tutti i mercati del pianeta. Things Mobile è la nuova soluzione universale per IoT, che garantisce connessione wireless in tutto il mondo, senza costi iniziali, senza canone. Funziona con connettività multi-rete,collegandosi automaticamente all’Operatore con il miglior segnale disponibile. Questa innovativa SIM per dispositivi IoT supporta il cliente con tutte le reti: 2G, 3G e 4G LTE.

Un solo piano tariffario. Semplice, intuitivo, facile da gestire. La SIM Things Mobile è acquistabile contattando gli esperti IoT sul sito www.thingsmobile.com e sarà consegnata in tutto il mondo.

Tutte le informazioni su Things Mobile si possono trovare su www.thingsmobile.com